Salute e benessere

Allarme xenobiotici in Italia, causano gravi malattie: si trovano in questi prodotti

E’ un vero e proprio allarme quello che si sta verificando in Italia a causa dei cosiddetti xenobiotici: potrebbero causare gravi malattie


Ebbene sì, pare proprio che in Italia in queste ultime settimane sia stato lanciato un vero e proprio allarme a cui tutti faremmo bene a fare attenzione. Sottovalutare questa situazione, infatti, potrebbe anche portarci ad andare incontro a gravi e pericolose condizioni per la nostra salute e quella di chi circonda. Al centro di questo vero e proprio trambusto, in particolare, troviamo proprio gli xenobiotici.

Ma cerchiamo di fare un passo indietro e soprattutto di scoprire più nel dettaglio quello che sta succedendo intorno a noi. A lanciare questo specifico allarme, infatti, è stata la Società Italiana di Biochimica clinica, i cui esperti si sono riuniti a Novara proprio per parlare di questa situazione delicata che si sta vivendo in queste settimane proprio in Italia.

Come già detto, al centro di questa polemica e situazione non possiamo che trovare proprio gli xenobiotici che risultano ora essere estremamente dannosi per la nostra salute. Ma cerchiamo di scoprire più nel dettaglio di cosa si tratta e soprattutto da cosa faremmo bene a prendere le distanze.

Xenobiotici, attenzione perché è allarme malattie

Come prima cosa cerchiamo di capire di cosa si tratta: quando parliamo degli xenobiotici, infatti, facciamo riferimento nello specifico a delle sostanze chimiche che sono riconosciute come non appartenenti e dunque invasive oltre che estranee dal nostro organismo. Nonostante questa estraneità, però, possono verificarsi varie situazioni o condizioni per le quali queste sostanze potrebbero entrare in contatto proprio con noi e il nostro organismo.

attenzione salute
Xenobiotici attenzione – biopianeta.it

Nello specifico, una delle vie più diffuse con cui al giorno d’oggi gli xenobiotici possono penetrare nel nostro scudo protettivo è proprio quella alimentare, e dunque attraverso il cibo che consumiamo ogni giorno. O, ad esempio, può verificarsi un contatto anche solo mediante la semplice azione della respirazione: un’informazione che può chiaramente mettere in allerta.

Ma quali sono nello specifico gli alimenti da cui faremmo bene a tenerci alla larga? Oltre, ad esempio, a quelli specifici per la pulizia domestica come detersivi e igienizzanti, come già detto troviamo anche dei prodotti alimentari. Nello specifico si consiglia di fare attenzione ai prodotti confezionati e all’interno di imballaggi di plastica, o ancora all’interno del cosiddetto “fast food” – il cosiddetto cibo spazzatura. Dunque, come potete facilmente immaginare, parliamo di alimenti poco sani come sappiamo e ci viene spesso ricordato, sebbene spesso più pratici o gustosi per tutti noi

Back to top button
Privacy