Salute e benessere

Riscaldamento globale, la nuova scoperta mette tutti in allarme: la situazione è gravissima

Una nuova scoperta allarmante che riguarda il riscaldamento globale: un ennesimo segno che dimostra quanto sia grave la situazione


Nell’estate appena trascorsa si è assistito a degli eventi davvero fuori dal normale. Il caldo che ha colpito l’Italia, ma in generale la maggior parte dei paesi europei, ha fatto registrare dei picchi mai verificati negli anni precedenti. Punte di temperature che hanno abbondantemente superato i 40° provocando non pochi problemi all’ambiente, e alle persone. Mentre si assisteva al caldo asfissiante in alcuni punti del paese, in altri si sono verificati dei fenomeni completamente opposti.

Alluvioni, straripamenti, grandinate con chicchi di ghiaccio davvero enormi, ed eventi che sono stati davvero fuori dalla portata ordinaria, hanno decisamente diviso il paese in due parti. Segno che il riscaldamento globale sta rapidamente avanzando. Ma ancora, per dare testimonianza a questo cambiamento che sembra epocale, ci sono altri segni tangibili che fanno comprendere quanto sia incredibilmente grave la situazione.

Riscaldamento globale: una ascesa inarrestabile

L’inquinamento, l’utilizzo delle risorse terrene fino a portarle allo stremo delle forze, il disboscamento massiccio, sono alcune delle cause più diffuse che portano sul nostro pianeta fenomeni estremi quasi imprevedibili, con conseguenze gravissime. La morsa del riscaldamento globale sta prepotentemente prendendo possesso della Terra, che continua a lanciare segnali inequivocabili. L’azione del riscaldamento globale sembra davvero inarrestabile.

segnali riscaldamento globale
Riscaldamento globale: arriva una nuova scoperta allarmante – biopianeta.it

I tavoli politici stanno continuamente discutendo sulle misure da introdurre affinché questa situazione possa essere mitigata, ma i segnali globali sembrano essere tutt’altro che positivi. Una situazione che sembra così lontana da noi, fin quando non ci colpisce direttamente con eventi mai registrati prima. E ancora la Terra lancia degli allarmi, che lasciano presagire eventi ancora più potenti. Una nuova scoperta mette infatti in allarme tutta la popolazione mondiale.

Cosa è stato scoperto?

Non è una novità che il riscaldamento globale sia nel pieno della sua azione. Un segno incontrovertibile è dato dallo scioglimento dei ghiacciai, e dello scioglimento dei Poli. L’allarme lanciato dagli scienziati riguarda la calotta dell’Antartide. Infatti, l’estensione di quella che è una delle più grandi calotte ghiacciate del mondo è stata registrata ai minimi storici. La superficie, per effetto del riscaldamento globale, si sta andando sempre di più restringendosi.

Il Polo Sud, infatti, ha registrato ancora una volta un record negativo, di circa 1,5 km quadrati in meno rispetto al punto più basso registrato. Un dato davvero spaventoso, che può seriamente variare gli equilibri del pianeta. Anche in quelli che sono considerati i punti più freddi del mondo, la calotta si sta sempre di più assottigliando, senza intenzione di fermarsi. Lo scioglimento in mare dei ghiacciai porterà conseguenze che, alla lontana, inizieranno a presentarsi nei nostri paesi. Aumentando la temperatura globale dei mari e diminuendone la salinazione. Uno scenario che si prospetta davvero apocalittico, se non si mette un freno nel breve termine.

Back to top button
Privacy