Sustainability Life

Riciclo creativo | Con un solo barattolo di vetro guarda cosa viene fuori: pazzesco!

Prima di gettare via qualche barattolo ed il suo coperchio potremmo creare questa chicca davvero super carina con cui decorare la casa.


Abbiamo svuotato l’ennesimo barattolo di vetro e siamo intenti a gettarlo via, a meno non si decida di servirsi dello stesso per delle conserve. Oppure, se non è questo il caso, lo si potrebbe riciclare andando a creare qualcosa di molto particolare che potrebbe decorare la nostra stanza personale, il salotto oppure la cucina. Sicuramente, dato che l’estate è finita, questo sarà un modo diverso anche per impiegare il tempo.

Il trucco di cui vogliamo parlare per dare una seconda vita a questo barattolo di vetro potrebbe anche interessare le mamme che vogliono, in qualche modo, tenere impegnati i propri bambini e lontani dai videogiochi. Se a casa abbiamo barattoli di qualsiasi dimensione con il rispettivo coperchio, allora quello che andremo a presentare si trasformerà in un gradevole passatempo. Vediamo di cosa abbiamo bisogno.

Una lampada ad olio come quelle antiche, ma in versione più moderna: ecco cosa devi sapere per crearla

Come abbiamo detto più e più volte, il protagonista indiscusso di questo riciclo intelligente è un barattolo di vetro in qualsiasi dimensione, assieme al suo coperchio di metallo. Poco importa se quest’ultimo risulti essere rovinato o che sia di un altro barattolo: l’importante è che combaci alla perfezione con il barattolo. Dopo averlo avvitato per bene, bisogna realizzare un foro, con qualsiasi strumento si ritenga opportuno.

Oltre al barattolo abbiamo bisogno di acqua, di olio vegetale di qualsiasi marchio e di stoppini galleggianti. Per quanto riguarda la decorazione, basta far lavorare la propria creatività e fantasia. Un suggerimento che potrebbe essere d’ispirazione è quello di rappresentare la natura. Quindi, a tal proposito, avremmo bisogno della frutta secca oppure di quella fresca, ma anche spezie e fiori di qualsiasi tipo.

Come creare la nostra lampada ad olio con pochi e semplici passaggi

Come prima cosa, in base alla tematica della propria lampada ad olio, bisogna inserire le decorazioni all’interno del barattolo. Poi, si aggiunge anche l’acqua fino a che non le si copre del tutto. Successivamente, sopra l’acqua bisogna versare giusto un po’ di olio in modo da andare a creare uno strato sottile che resterà sospeso sull’acqua, evitando, in questo modo, che la stessa possa evaporare in maniera veloce.

riciclare in modo intelligente un barattolo di vetro
Lampada ad olio moderna super facile da realizzare – BioPianeta.it

Poi, dopo aver fatto tutto questo, si posiziona lo stoppino galleggiante e si chiude il tutto con il tappo su cui verrà forato un buco proprio al centro. Ricordiamo che il buco deve essere largo quanto lo stoppino in modo sia da farlo spuntare, ma anche da poterlo infilare quando il primo si sarà consumato. Et voilà abbiamo creato la nostra lampada ad olio personale che può essere anche personalizzata inserendo nell’acqua degli oli essenziali.

Back to top button
Privacy