Salute e benessere

Embrioni umani senza ovuli o spermatozoi | La nuova “creazione” degli scienziati lascia a bocca aperta

Recentemente alcuni scienziati sono riusciti ad ottenere un qualcosa di straordinario: embrioni umani privi di ovuli e spermatozoi.


L’embrione umano è il frutto del concepimento, in particolar modo è uno stadio dello sviluppo collocato tra la fecondazione e l’inizio del terzo mese di gravidanza: nasce dopo l’unione tra un ovocita e uno spermatozoo, che a loro volta creano una cellula chiamata zigote. Inoltre, dall’ottava settimana di gravidanza l’embrione viene considerato feto. Pertanto, la materia che studia gli embrioni umani si chiama embriologia, e alle sue spalle ha una storia lunghissima e costellata di scoperte.

Ad esempio, i famosi spermatozoi furono scoperti addirittura nel 1677 da un ottico e naturalista olandese, il quale grazie ad un microscopio individuò questi piccolissimi corpi dalla forma rotonda, che inconsapevolmente ingannarono il ricercatore olandese. Infatti, secondo lui gli embrioni erano collocati nella testa degli spermatozoi.

Embrioni umani senza ovuli e spermatozoi

Di recente, alcuni scienziati israeliani sono riusciti a creare un embrione umano sintetico, capace di sopravvivere lontano dall’utero grazie a alle cellule staminali. Per la precisione, questo speciale embrione è stato ottenuto in laboratorio senza l’utilizzo di sperma o ovociti. Secondo i ricercatori, si tratta di una scoperta sensazionale, poiché potrebbe aiutare a migliorare lo sviluppo iniziale degli embrioni, visto che solitamente non vengono studiati negli esseri umani per ovvie ragioni legali ed etiche. Perciò, avere a disposizione un embrione nato fuori dall’utero e senza spermatozoi e ovulo, è un qualcosa di grandioso.

embrione umano senza ovuli e spermatozoi
Crescita del feto – biopianeta.it

Infatti, il primo mese di gravidanza è perlopiù poco noto, quindi bisognava trovare un modo per studiare approfonditamente l’embrione umano, senza avere dei problemi legali e di etica. Per quanto riguarda le caratteristiche di questa nuova creazione, è un qualcosa che imita il vero embrione umano grazie alle famose cellule staminali. In modo particolare, in passato gli scienziati avevano già capito che ci potesse essere la possibilità di creare degli embrioni sintetici, sfruttando le cellule staminali dei topi. Quindi, il passo successivo è stato quello di tentare il medesimo procedimento con le cellule staminali umane.

Oggi, questa scoperta è stata sottoposta alla consueta revisione paritaria, cioè la fase in cui altri scienziati di livello mondiale studiano i risultati ottenuti per convalidare la scoperta. E non solo: la ricerca è stata anche pubblicata sulla prestigiosa rivista scientifica Nature. Il sogno più grande degli scienziati che hanno ottenuto l’embrione sintetico è capire come migliorare le gravidanze del futuro e, soprattutto, come renderle più sicure. Infatti, la maggior parte delle gravidanze interrotte ha dei problemi proprio durante il primo mese. Anzi, talvolta la gravidanza si interrompe prima che la donna sappia di essere incinta.

Back to top button
Privacy