Salute e benessere

Cosa devi sapere prima di fare la ceretta: non sottovalutare queste regole, rischi grosso

La ceretta è il metodo di depilazione più utilizzato, soprattutto dalle donne, ma non è così semplice come si crede: cosa c’è da sapere


Rasoio, pinzette, creme depilatorie, strisce, luce pulsata e chi più ne ha più ne metta. Sono tanti i metodi di depilazione esistenti, ognuno ha un costo, una durata e può essere più o meno doloroso degli altri. Nessuno di questi citati però è utilizzato o diffuso quanto la classica ceretta.

Questo metodo, che prevede l’applicazione della cera calda su una determinata parte del corpo, è diventato praticabile anche in casa. Non occorre sempre andare dall’estetista per farla, grazie alla sua facilità. Nonostante ciò, in molti sottovalutano alcuni rischi legati ad essa. Ecco quali sono.

Cosa devi sapere prima di fare la ceretta: non sottovalutare queste regole

Facendo la ceretta si può andare incontro ad alcune problematiche, come follicoliti e arrossamenti, soprattutto quando fa caldo. Il direttore della divisione di estetica funzionale di Milano Estetica, Angela Noviello ha voluto raccomandare sulle precauzioni da prendere, in caso di ceretta.

Bisogna semplicemente prepararsi al trattamento, per evitare infezioni batteriche post epilazione. La pelle deve essere idratata, esfoliata, anche per sentire meno dolore e migliorare il risultato, facendolo durare anche più a lungo possibile.

Cosa devi sapere prima di fare la ceretta: non sottovalutare queste regole
ceretta cosa devi sapere (biopianeta.it) (fonte: ansa.it)

Per ottenere questo risultato, potete fare un peeling sul corpo una volta ogni 10 giorni e nelle 24 ore precedenti la depilazione. Bisogna idratare la pelle ogni giorno, ma a maggior ragione nelle 24 ore precedenti la depilazione, utilizzando una crema corpo o un olio idratante.

Inoltre, tra una ceretta e l’altra, sarebbe aspettare almeno venti giorni o una settimana post depilazione con rasoio, in modo tale da avere una lunghezza media. Bisogna evitare di utilizzare il rasoio poco prima della ceretta, perché questo potrebbe causare delle escoriazioni.

Altro accorgimento, evitare il rischio di doppia ricrescita non strappando i peli sfuggiti alla ceretta con la pinzetta. Effettuate uno scrub pre-ceretta, aiutando in questo modo i peli pronti ad essere estratti. È risaputo che dopo la ceretta è bene non esporsi al sole, ée fare sauna o bagno turco ed esercizio fisico intenso perché il calore eccessivo, il sole ed il sudore potrebbero irritarla.

Sapete che esiste una sorta di anestetico che può ridurre il dolore da strappo? Alcuni ricorrono ad esempio alle creme anestetizzanti perché non sopportano il dolore. Tuttavia sarebbe preferibile aspettare che il prodotto sia completamente assorbito prima di poter procedere con l’epilazione. E per togliere i residui? Non utilizzare acqua e sapone, perché non funzionerebbe mai. In ultimo, bisogna evitare di rimuovere i peli durante il ciclo, perché la pelle diventa ancora più sensibile.

Back to top button
Privacy