Curiosità

Compralo ora e conservalo in questo modo: solo così il profumo del basilico si sentirà tutto l’anno

Compri il basilico ma non sai come farlo durare di più? Tutto sta nella conservazione: ecco come conservare il profumo tutto l’anno.


Il basilico è tra i simboli del nostro paese per eccellenza. Il suo colore verde acceso e che ricorda le colline degli appennini, il suo odore inconfondibile e che si sente anche a distanza e riesce ad arricchire ogni piatto a cui viene accostato, lo rendono una delle piante più amate dagli italiani e non solo. Chi ha la fortuna di poter accedere a quello ligure, poi, completamente diverso da quello coltivato nel resto d’Italia, può anche preparare un pesto alla genovese favoloso.

Ciò che si ama di più di questa piantina è sicuramente il profumo. Penetrante, fresco e leggero allo stesso tempo. Se viene acquistata una piantina per tenerla in casa, spesso non si conserva nel modo giusto e le foglie perdono subito l’odore che ci ha tanto attirato verso quel vasetto. Allora come fare per conservarlo al meglio? Basta seguire questi pochi consigli utili e vedrete che risultati incredibili.

Conserva le foglie di basilico per farle profumare tutto l’anno: metodo facile e infallibile

Ci sono diversi modi con cui potete conservare le foglie di basilico in modo da non farle appassire subito e perdere, di conseguenza, tutto il loro meraviglioso profumo. Potete arricchire i vostri piatti e persino le vostre bevande e dare un senso di freschezze ad ogni vostra ricetta, se conserverete le foglioline della vostra piantina di basilico al meglio, per poterla usare tutto l’anno.

conserva le foglie di basilico così
Così puoi conservare il basilico – Biopianeta.it

Un metodo piuttosto efficace è quello di congelare le foglie. Dovrete prima congelarle sparse su una teglia con carta da forno o su una piattaforma in cui siano separate – altrimenti si ammucchieranno tra di loro. In un secondo momento mettetele tutte in un sacchetto e riponetele nel freezer per conservarle quanto tempo vorrete.

Lo stesso risultato si può ottenere essiccandole all’aria in maniera naturale. Lavate le foglioline e asciugatele per bene con un pezzo di Scottex. A questo punto mettetele in un luogo areato, fresco e poco soleggiato, in cui non ci siano troppe fonti di calore. Lasciatele seccare per due settimane e conservatele.

Infine, potete metterle sott’olio sotto sale: procuratevi un vasetto e riempite le foglioline di olio o sale fino a coprirle completamente. Chiudete ermeticamente et voilà! Si conserveranno per tantissimi mesi e potrete usarle per tutte le vostre migliori ricette.

Back to top button
Privacy