Curiosità

Basilico pieno di foglie anche a settembre: se fai così ti dura fino all’autunno

Il basilico, già di per sé piantina delicata, a settembre rischia di seccare: c’è però un trucco per farlo durare di più. Ecco quale


Lui è veramente molto utilizzato in cucina. Possiamo realizzare mille piatti diversi. Uno tra tutti è il pesto! Chi non lo ama. Realizzarlo poi con il nostro basilico ha tutto un’altro sapore. Il suo odore è davvero incantevole. A chi non piace sentirlo quando si è sul proprio balcone.

Sapevi che possiamo conservare questa piantina fino all’arrivo dell’autunno? Noi oggi ti sveliamo i consigli per farlo.

Basilico ricco di foglie a settembre? Fai così

Sappiamo molto bene che le piantine di basilico non durano poi così tanto. Molto spesso hanno una vita breve. Anche perché se le compriamo al supermercato poi le portiamo a casa subiscono un forte shock termico, specialmente in piena estate e questo le fa morire velocemente.

Nel mese di settembre poi possono iniziare a perdere un po’ di smalto. Magari alcune piantine appassiscono subito. A tal proposito, ci sono alcuni trucchi che ci consentiranno anche a settembre di avere un basilico rigoglioso.

basilico consigli settembe
I consigli per avere un basilico perfetto anche a settembre – Biopianeta.it

Dato che è settembre e tra il giorno e la notte non c’è molta differenza, è bene tenere fuori la piantina. Se le temperature iniziano ad abbassarsi velocemente portiamola in casa. Possiamo anche tenere la piantina il giorno fuori e la sera portarla in casa.

Teniamola poi in casa in un luogo dove c’è luce ed aria. Magari sul davanzale o davanti una porta finestra. La luce deve entrare senza ostacoli. Facciamo cambiare l’aria alla stanza, com’è giusto che sia ed anche il nostro basilico ringrazierà.

Ricordiamoci che il basilico ama le temperature relativamente alte, parliamo di 20/25 gradi. Se è troppo bassa copriamo la piantina con un telo di nylon. Se vediamo poi che inizia a fare dei fiorellini bianchi togliamoli. Questo indica che il basilico sta bene. Se non abbiamo cambiato il vaso, facciamolo il prima possibile. Scegliamolo preferibilmente di terracotta, in questo modo le radici saranno più forti.

E per quanto riguarda il concime? Assolutamente sì, questo è il mese perfetto per darne un pochino. Utilizziamone uno ad alto contenuto di potassio e povero di azoto. Ovviamente quando arriverà il vero freddo interrompiamo la concimazione per riprenderla in primavera. Se vogliamo utilizzare qualcosa di completamente naturale mettiamo 3 fondi di caffè con un po’ di cenere di legna ed una bustina di lievito.

Back to top button
Privacy