Siamo abituati a definire l’equilibrio delle cose soprattutto quando parliamo di Madre Natura e di ciò che lei ha previsto per il mondo nel quale viviamo. Questo tipo di logiche, una volta che ci soffermiamo a pensare, ci sembrano tanto perfette quanto inquietanti. La verità non è esattamente quella che potremo presumere: anche l’uomo può mantenere un suo equilibrio.

Il genere umano infatti ha una strana ma concepibile tendenza. Quando scopre che qualcosa è alla sua portata, difficilmente utilizzerà logiche di conservazione per gestire questo. Prendiamo l’esempio più lampante, i combustibili fossili. Da quando l’uomo ha capito la loro importanza per lo svolgimento della vita “moderna”, ne ha abusato portandoli rasenti alla conclusione definitiva. Per non parlare delle conseguenze che tutto ciò ha portato sul clima….

Mai dare per scontato

Il mondo della moda, per definizione, rischia di essere slegato da logiche conservative e di adattamento. In realtà, avendo a che fare con tessuti naturali, pellicce animali ed essendo legato a dinamiche industriali, non si può affatto pensare ad una completa decontestualizzazione.

--pubblicità--

Ecco perché alcune star dello showbiz amano far sentire la propria voce in questo senso. Per fare qualche esempio, ecco Arizona Muse: la super modella statunitense ama utilizzare, anche per i red carpet più importanti, abiti di seconda mano o comunque vintage. Questo per spronare chi la segue a non finire nel triste baratro del consumismo.

Un altro esempio lampante in questo campo è quello fornito da Gigi Hadid: le sue collaborazioni principali sono esclusivamente con brand che riciclano le materie prime e fanno dell’ecosostenibilità il proprio vanto.