Spesso e volentieri, quando parliamo di piatti vegetariani, proponiamo dei contorni. Effettivamente molto spesso le verdure si prestano a questa fase del pasto, essendo leggere e nutrienti. Estate, inverno o primavera non fa differenza: l’importante è pensare alla nostra nutrizione in maniera continuativa.

Per cambiare rispetto alle abitudini però oggi vogliamo proporvi una portata differente. Normalmente un piatto del genere sarebbe indicata come primo, ma visto che si tratta della sua variabile vegetariana, oggi ve lo consigliamo come secondo. Parliamo della lasagna di melanzane e spinaci, fresca, nutriente e soprattutto gustosa. La preparazione è davvero facilissima ed il risultato è assicurato.

Come preparare

Per la preparazione vi occorreranno 600g di melanzane, un chilo abbondante di spinaci, 250g di polpa di pomodoro, un paio di spicchi di aglio, un ciuffo di prezzemolo, 150g di farina tipo “00”, sale e pepe.

--pubblicità--
Naturalmente la definizione è esclusivamente mutuata dal piatto tipico della cucina nostrana. Il senso è quello di replicare gli strati che normalmente sarebbero composti da pasta all’uovo con le verdure. Dunque iniziate preparando una pastella con farina, acqua, sale e prezzemolo. Sciacquate le melanzane e tagliatele a fette tonde spesse circa un centimetro e mezzo.

Dopo averle passate nella pastella, fatele cuocere in forno, 15 minuti per ogni lato, alla temperatura di 200°. Nel frattempo munitevi di due padelle: nella prima preparate un sugo con aglio, olio e pomodoro. Nella seconda cuocete con aglio, olio e sale gli spinaci, eliminando il liquido in eccesso.
A questo punto non rimarrà che comporre le vostre lasagne vegetariane ponendo gli ingredienti ad intermittenza uno sopra l’altro. Adagiate le torrette su una teglia da forno e fate cuocere per almeno un quarto d’ora alla temperatura di 180 gradi. Buon appetito!