La radice di liquirizia è un prodotto che è facilmente reperibile in commercio. La forma in cui siamo più abituati a vederla è quella del tipico bastoncino da sgranocchiare. In questa maniera, potrete provare un sapore particolare per le vostre papille gustative. Esistono moltissimi altri modi per provare la liquirizia. Tra questi, i più diffusi sono i confetti e le tisane.

Vi consigliamo di provare, se non lo avete già fatto, con un infuso di questa particolare radice. Gli effetti sono molto particolari. La liquirizia infatti ha proprietà prettamente depurative, che durante il periodo delle maxi tavolate natalizie, potrebbero fare al nostro caso.

Qualche accorgimento sulla preparazione

Come detto si tratta di una bevanda depurativa, ma non solo. La radice ha proprietà anti infiammatorie, diuretiche e protegge la mucosa gastrica.

--pubblicità--

Per la preparazione, vi basterà rivolgervi ad un’erboristeria. Troverete senza alcuna difficoltà un preparato per il vostro infuso rigenerante. Grazie ad un paio di tazze al giorno di questo preparato, noterete immediatamente i miglioramenti e non potrete più farne a meno.

Vi occorrerà un pentolino pieno di acqua, che verrà mandata ad ebollizione. Circa cinquanta grammi di infuso saranno sufficienti per un litro d’acqua. Quando notate che l’acqua bolle, inserite l’infuso nel pentolino e lasciate insaporire il liquido per circa un’ora. Dopodiché filtrate il tutto con un passino ed assaporate questa buonissima bevanda. Potreste trovarla leggermente amara. In questo caso vi consigliamo di bilanciare il tutto con una dose di miele a vostro piacere.

Nel caso non foste soddisfatti di questo tentativo, vi consigliamo di provare anche la variante con delle foglie di menta. Avrà, oltre che il solito effetto depurativo, una funzione importante per lo scioglimento del muco nei vostri bronchi.