Essere mamma è un’emozione unica, ma non è facile. Soprattutto in alcuni casi, il momento dei pasti è vissuto come un vero e proprio problema. La dieta dei nostri figli dovrebbe essere quanto più varia, ma è risaputo che per quanto riguarda il cibo “verde” spesso si va incontro a dei lamenti. Saprete già benissimo che non si tratta di lagne fondate sul sapore delle verdure, ma semplicemente su una scarsa “simpatia” che il colore di queste ultime provoca nei bambini. Inoltre, precisando, quella appena descritta non è affatto una legge inequivocabile: esistono moltissimi figli che amano fin da piccoli tutti i tipi di cibo, verdure in primis.

Qualche idea originale

Trattandosi prettamente di un “problema visivo“, la soluzione migliore sarà “nascondere” le verdure ai vostri figli. In questo senso, vi occorre un po di fantasia nel rendere meno evidente agli occhi di un bambino la presenza del verde. Come fare? Ecco un paio di soluzioni:

La panatura: Grazie a delle uova ed al pan grattato, potrete nascondere efficacemente la verdura, dando a vostro figlio l’impressione di mangiare qualcosa di completamente diverso. Vi basterà semplicemente aver frullato in precedenza le verdure assieme a del condimento possibilmente colorato. In questa maniera, l’interno della panatura sarà variopinto e si eviteranno domande scomode.

--pubblicità--

Il passato di verdure: Probabilmente avrete un’aria sospetta quando proporrete un piatto del genere a vostro figlio. Ma non temete, spesso è un fattore visivo che allontana i bambini dalla curiosità. Il problema è il colore verde? Abbondate con le carote e le patate e vedrete che il passato di verdure acquisirà una colorazione ogni volta differente. Frullate tutto e aggiungete della pastina per rendere più appetitoso il piatto. Provare per credere!