Voto ecologico: la scheda elettorale riciclabile e più sicura
Fonte: Flickr

Meglio la scheda elettorale di carta oppure il voto elettronico? Secondo una ricerca condotta da Astra Ricerche commissionata da Comieco, il Consorzio nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi a base cellulosica, gli italiani preferiscono indicare la loro preferenza sulla cara, vecchia carta. 

A sostenere questa idea anche i “millenials”, i ragazzi fra i 25 e i 34 anni, i cosiddetti nativi digitali, che dubitano della sicurezza del voto elettronico e  vedono nella scheda elettorale uno strumento più sicuro (42%). Non meno importante l’aspetto ambientale, visto che le oltre 66 milioni di schede elettorali stampate sono in carta copiativa riciclabile della grammatura di 90gr al metro quadrato proprio come richiesto dall’Istituto Poligrafico dello Stato. Ciò significa che tutte le schede potranno essere riciclate e riutilizzate nel 2023, come vuole la legge, e quindi a 5 anni dalla consultazione.

Il sondaggio di Astra Ricerche è servito anche per capire come gli italiani percepiscono, oggi, la raccolta differenziata di carta e cartone. Molti (60% degli intervistati) credono che carta e cartone – sebbene smaltiti in maniera differenziata – non vengano poi riciclati ma mischiati con gli altri rifiuti. Inoltre il 58% del campione è consapevole dell’importanza economica del riciclo di carta e cartone e solo il 25% si rende conto del potere occupazionale generato dalla filiera cartaria italiana.

--pubblicità--

“Proprio con l’obiettivo di sensibilizzare e informare gli italiani su quanto carta e cartone siano amici degli italiani e delle loro città, e per spiegarne il valore e le potenzialità grazie al riciclo, Comieco ha promosso la prima edizione del Mese del Riciclo di Carta e Cartone nel mese di marzo  – spiega Carlo Montalbetti, direttore generale di Comieco  – Oltre 50 eventi, lungo tutto lo stivale, tra iniziative culturali, appuntamenti educativi e incontri informativi, permetteranno agli italiani di conoscere dal vivo cosa accade a carta e cartone dopo essere stati correttamente gettati nel bidone della differenziata”

LEGGI ANCHE: RICICLO CREATIVO: NUOVA VITA ALLE BUSTINE DEL TÈ USATE

Photo Credit Pixabay