Listeria nella provola, allarme sanitario in Calabria

Allarme sanitario in un’azienda calabrese, riscontrata presenza del batterio Listeria in un lotto di provola. Disposto immediatamente il ritiro e il richiamo del lotto già in commercio: se acquistato, necessaria la restituzione al punto vendita.

Scattato l’allarme sanitario in un caseificio calabrese, dove è stata riscontrata la presenza di Listeria in un lotto di provola di latte di mucca. È successo nel caseificio F.lli Gentile a Carlopoli, in provincia di Catanzaro, a seguito di un controllo che ha constatato la presenza di stoloni (frammenti di radici di natura legnosa): riscontro che ha fatto scattare l’immediato richiamo da parte del Ministero della Salute del prodotto appartenente al lotto numero 27, già distribuito per la vendita nella confezione da 1,5 kg con scadenza al 27 gennaio 2018.

Il pericolo nella provola analizzata risiede nella presenza riscontrata del batterio Listeria monocytogenes, batterio che causa la listeriosi, malattia che può colpire sia l’uomo che gli animali. Capace di sopravvivere alle basse temperature e negli ambienti salati, la Listeria si trova nel terreno, nelle piante e nelle acque, ma possono essere portatori del batterio anche gli animali. Tutte queste caratteristiche lo rendono un potenziale contaminante anche di quegli alimenti che vengono conservati in frigorifero: la Listeria viene infatti uccisa soltanto dalle alte temperature, superiori a 65 gradi.

--pubblicità--

Benché raro, il tasso di mortalità nell’uomo colpito da listeriosi è alto. Nelle persone infette da Listeria possono verificarsi episodi generalmente associati all’influenza, come vomito e diarrea, come episodi più gravi quali la meningite, con gravi complicazioni. il contagio si verifica maggiormente negli anziani, donne in gravidanza, neonati. Per questo motivo è stato immediatamente disposto il sequestro del prodotto in giacenza nell’azienda calabrese, oltre che disposto il richiamo del prodotto già distribuito: nel caso di effettuato acquisto del prodotto del lotto corrispondente, è necessario restituirlo presso il punto vendita.

Photo credit: Pinterest.it