Olio di palma e salute – L’olio è palma è cancerogeno?

L’olio di palma è cancerogenoL’accusa è di quelle da far tremare i polsi  Si può dunque dire con tutta certezza che l’olio vegetale di palma è dannoso e fa male alla salute dell’uomo? A quali livelli l’olio di palma è nocivo? Da un recente studio pubblicato dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) è stato provato come, nel processo di raffinazione degli olii di palma e di palmisto, al superamento dei 200°C, si sviluppino tre sostanze contaminanti e cioè il glicidiolo, il 3-monocloropropandiolo (3-MCPD) e il 2-monocloropropandiolo (2-MCPD) e i loro esteri degli acidi grassi (GE, glicidil esteri degli acidi grassi). È noto come queste tre sostanze siano cancerogene in vitro ad altissime concentrazioni: in laboratorio, dunque, a concentrazioni non facilmente raggiungibili con la quotidiana alimentazione, sono genotossiche, hanno quindi la capacità di mutare il patrimonio genetico della cellula.

Come sottolinea il sito dell’Airc (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro), è bene però ricordare che molte altre sostanze alimentari rientrano nella stessa categoria di rischio, tra tutte la caffeina e l’alcol. Ci sono poi due importanti aggiunte da fare a proposito dell’olio di palma e della insorgenza del cancro. Intanto i contaminanti cancerogeni sono stati trovati anche in altri grassi vegetali, come negli olii di cocco, arachidi, colza, mais e girasole, e non solo nel tanto vituperato olio di palma. E poi, come spiega molto bene a Wired il ricercatore Marco Silano dell’Istituto superiore di sanità “nonostante gli effetti sugli animali va precisato che non esistono a oggi dati che correlino l’uso dell’olio di palma all’insorgenza di tumori nell’uomo”.

È tanto vero questo dato di fatto che in realtà la stessa Autorità europea non sta dicendo ai consumatori di smettere di consumare prodotti che contengano olio di palma. L’Efsa si limita a indicare i prodotti nei quali è verosimile una presenza maggiore di olii che contengano questi contaminanti, come i prodotti da forno, le patatine, il latte riformulato per neonati. Ha inoltre dichiarato che non intende stabilire un livello di sicurezza nel consumo di olio di palma da non superare, perché sarebbe scientificamente scorretto; intende piuttosto emanare un invito a non abusarne.

--pubblicità--

 

 

Alcune fonti utilizzate per la realizzazione del contenuto:
www.oliodipalmasostenibile.it 
wired.it
fondazioneveronesi.it http://www.fondazioneveronesi.it/articoli/alimentazione/olio-di-palma-fa-davvero-cosi-male-alla-salute