Sustainability Life

Lavare il piumone in lavatrice: quasi tutti commettono questo grave errore

Quando arriva il momento di lavare il piumone in lavatrice, c’è un errore grave che fanno in molti: rischi davvero di rovinarlo se non sei attento


Con l’arrivo di marzo, c’è chi già inizia a tirare fuori qualche coperta più leggera e pensa sia ora di lavare il piumone. Dato che si tratta di un oggetto voluminoso non è semplice pulirlo a casa, così come non lo è farlo asciugare perché richiede molto tempo. Ci sono più modi di lavarlo ma l’importante è non commettere l’errore più comune quando si usa la lavatrice.

Prima di tutto bisogna controllare cosa ha indicato il produttore come sistema di lavaggio migliore. Se la lavatrice è sconsigliata in favore di un’altra modalità il problema non si pone, per esempio quando si può pulire a secco. Quando invece bisogna usare la lavatrice, il dettaglio a cui fare attenzione sono le dimensioni del suo cestello.

Come lavare il piumone in lavatrice senza errori

Se si usa la lavatrice di casa, è difficile che un piumino invernale spesso ci stia perfettamente. Senza dubbio si può risparmiare, ma insistere a furia di spinte perché in qualche modo si riesca a chiudere lo sportello è una pessima idea. Il cestello può rompersi, sia per l’ingombro che per il peso del piumone, e il danno non sempre si può riparare.

In caso il modello che si ha a casa non sia abbastanza capiente l’alternativa più valida è recarsi in una lavanderia a gettoni. Tra le lavatrici che si trovano non mancano quelle industriali che hanno capacità di carico decisamente superiori rispetto a quelle ad uso domestico. Sono messe qui apposta per i capi più ingombranti e, naturalmente, per i piumoni più voluminosi.

dimensioni piumone lavatrice
Se il piumone è troppo grande potrebbe non entrare in lavatrice – biopianeta.it

Sempre nelle lavanderie self service si possono trovare delle asciugatrici adatte a questo tipo di coperta, senza dover stendere al sole per ore e ore. Per un piumone matrimoniale in media si spendono venti euro, e qualcosa in meno se si tratta di quello per il letto singolo. L’asciugatrice da sola al massimo può venire a costare sui 10 euro.

Se invece si vuole comunque andare al risparmio e in lavatrice non entra si può sempre provare con il lavaggio a mano. Serve olio di gomito e un po’ di muscoli visto che diventa pesante da maneggiare bagnato, oltre a una vasca abbastanza grande. Bisogna usare acqua tiepida e un detersivo delicato, poi strofinare e risciacquare con delicatezza.

Back to top button
Privacy