Sustainability Life

Jeans, senza utilizzare mai la lavatrice puoi tenerli puliti con questo metodo

Con la giusta attenzione, i jeans possono essere mantenuti in condizioni perfette: ecco il trucco per non utilizzare la lavatrice

Sappiamo tutti che lavare i jeans troppe volte in lavatrice può causare danni. Ogni volta che passano in lavatrice o in asciugatrice, sono necessariamente esposti ad agitazione e temperature che possono alterarne il colore e degradare il tessuto denim.

Ci sono volte in cui i tuoi capi preferiti avranno bisogno di una pulizia completa e approfondita, ma in altre situazioni, può essere sufficiente semplicemente rinfrescare il loro profumo. Fortunatamente esiste un trucco alternativo, grazie al quale i pantaloni d’occasione vengono mantenuti puliti senza inserirli nell’elettrodomestico.

Il trucco ecologico per rinfrescare i jeans senza utilizzare la lavatrice

Lavare i jeans in una lavatrice è un modo efficace per uccidere i batteri associati allo sporco. Tuttavia, l’acqua calda può anche causare l’espansione e la contrazione del tessuto, il che rende il restringimento del denim una vera preoccupazione. Molte volte i pantaloni non sono realmente sporchi: hanno solo bisogno di essere rinfrescati.

pulizia jeans senza lavarli in lavatrice
Disinfettare i jeans da virus e batteri senza lavatrice, come fare (biopianeta.it)

Secondo uno studio condotto dall’Università di Alberta, in Canada, anche dopo 15 mesi senza lavarli, i jeans usati non ospitano batteri nocivi. Conservarli nel congelatore aiuterà a ridurre sensibilmente i batteri che si sono accumulati nel tempo. Infatti, le basse temperature riducono notevolmente l’attività batterica ed eliminano gli insetti microscopici che potrebbero annidarsi nei vestiti.

Un’altra opzione è la pulizia a vapore. Questo metodo funziona meglio per macchie minori, sporco e detriti. Inoltre, semplifica la pulizia dei jeans in denim senza lavarli ogni volta che necessitano di una rapida rinfrescata. Basta passare il ferro da stiro sui jeans e lasciarli asciugare. Se si ha a che fare con macchie ostinate, si può valutare la possibilità di lavarli a mano. E’ consigliato utilizzare un detersivo delicato e acqua fredda per evitare che si restringano e preservino il colore.

Si può anche utilizzare uno spray antibatterico con proprietà di neutralizzazione degli odori. Basta spruzzarlo sui capi al rovescio e attendere 5-10 minuti prima di indossarli. Se si preferisce un’alternativa naturale, si può mescolare aceto bianco e acqua e poi aggiungere qualche goccia di olio essenziale.

Un documento di ricerca del 2016 pubblicato su Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine, ha dichiarato che alcuni oli, come quelli di origano, basilico, finocchio e timo, mostrano proprietà antimicrobiche. Allo stesso modo, secondo la David Suzuki Foundation, l’aceto bianco può uccidere alcuni virus e batteri. Inoltre, è un disinfettante naturale.

Back to top button
Privacy