Sustainability Life

Cucina senza sprechi, i consigli di Chef Fusca per ridurre al minimo gli scarti

Se vuoi imparare a cucinare in modo più ecosostenibile, riducendo gli sprechi, segui i consigli di chef Fusca: ecco cosa puoi fare.


Imparare a vivere più green diventa sempre più importante in un mondo che sta collassando sotto il peso degli errori commessi dall’uomo nel corso dei secoli. Gli effetti del cambiamento climatico li possiamo vedere tutti, sono proprio sotto i nostri occhi e noi, nel piccolo, qualcosa di grande lo possiamo fare. Per esempio, possiamo iniziare a ridurre gli sprechi e proprio dalla cucina sarebbe bene cominciare. Ci sono tante cose che possiamo fare con gli scarti e renderli molto utili, invece che trasformarli in spazzatura e buttarli.

Come suggerisce lo Chef Fusco, i metodi per riciclare e usare ancora gli scarti in cucina sono davvero tantissimi. Del resto, è un po’ un ritorno alle origini: ai tempi dei nostri nonni, dove non si buttava via niente e la cucina povera era ricca di quelli che oggi definiremmo scarti, ma che spesso sono estremamente utili. Ecco dunque qualche consiglio fondamentale se vuoi iniziare a non sprecare più quando sei ai fornelli.

Basta sprechi in cucina: i consigli dello chef Fusco per ridurli al minimo e lavorare con gli scarti

La cucina è anche un po’ magia, dunque nella realtà non c’è niente che non si possa davvero fare, anche con gli scarti. Che poi, in realtà, scarti non sono, anzi! Potrebbero davvero rendere in una ricetta che fino a poco tempo fa non avremmo pensato di fare, eppure è arrivato lo chef Federico Fusca, su Telepiù a darci qualche ottimo consiglio per riciclare e non sprecare mai quello che può avere una nuova vita.

cucinare con gli scarti
I consigli anti-spreco di Chef Fusca – Biopianeta.it

Ad esempio, con le croste del formaggio potresti realizzare ottime chips gustose da aggiungere alle tue vellutate e minestre o per uno snack fuori dal comune e iper-gustoso. Allo stesso modo con il pane secco – che un tempo avresti dato alle papere nel fiume sotto casa – puoi fare deliziosi crostini e bruschette da servire ai tuoi ospiti come aperitivo.

Ancora devi sapere che le alici si conservano sottovuoto, prima che tu le faccia andare a male, e che le lische e le teste dei pesci che non usi le puoi riciclare per fare un brodo di pesce dal sapore inconfondibile. Attenzione alle spine!

Ancora, il pandoro e il panettone avanzato da Natale non buttarli! Li puoi tostare e usare come base per creme spalmabili e toast dolci, oppure farci delle polpette dolci con cioccolato e frutta secca. Libera la tua creatività, anche contro lo spreco.

Back to top button
Privacy