Curiosità

Ma è vero che i gamberi sono gli scarafaggi di mare? Perché si dice così

Spesso i gamberi sono definiti anche ‘scarafaggi di mare’, ma perché vengono chiamati in questo modo? Il vero significato dell’espressione 

Il termine “scarafaggi del mare” viene spesso utilizzato nel gergo per descrivere i gamberi. Quei crostacei rossi che si mangiano fritti, arrostiti, crudi, in tutte le salse, hanno l’aspetto di scarafaggi, solo che vivono in acqua, per questo vengono associati a quelli neri che vivono nella terra, ma a volte si trovano anche sui pavimenti delle nostre abitazioni.

Nonostante i gamberi siano considerati cibo, perché presenti spesso sulle tavole, e gli scarafaggi invece siano visti come sporchi e veicolo di malattie vivendo nei luoghi più contaminati, l’aspetto estetico dei due animali viene associato. Il perché è molto semplice: biologicamente parlando, sono davvero animali imparentati. Anche se con caratteristiche così differenti che rendono impossibile un loro incontro, le due famiglie sono connesse a livello di catalogazione scientifica.

Perché gamberi e scarafaggi fanno parte di una stessa grande famiglia: cosa dice a riguardo la scienza

La tassonomia scientifica colloca scarafaggi e gamberi nella stessa specie, chiamata Arthropoda. Gli animali considerati artropodi sono quelli caratterizzati da un esoscheletro, uno scheletro esterno, corpi separati e arti articolati. È questo il motivo per cui due animali così differenti si trovano poi nella stessa famiglia. I tratti fisici-estetici in comune fanno sì che per gli scienziati scarafaggio e gambero provengano da una stessa famiglia allargata, ma si tratta pur sempre di una famiglia molto vasta, che poi differisce di classe in classe.

gamberi caratteristiche
Quali sono le caratteristiche dei gamberi – biopianeta.it

Arthropoda descrive infatti ben oltre 1,5 milioni di specie diverse, rendendolo una delle più grandi classificazioni. Ciò Indica che scarafaggi e gamberi condividevano un antenato comune milioni di anni fa e che con l’evoluzione hanno preso ‘strade’ differenti: i gamberi si sono evoluti in crostacei e hanno imparato a sopravvivere sott’acqua. Gli scarafaggi hanno seguito un percorso diverso che invece li ha resi animali da terra.

In un certo senso, quindi, sì, i gamberi sono gli scarafaggi del mare. Condividono la maggior parte dei tratti primari che si trovano negli scarafaggi, tra cui: la struttura del loro corpo, cosa mangiano, come si muovono e anche il loro scopo per l’ecosistema. Ma è anche vero che sono comunque tante le differenze come per esempio la durata di vita più breve dello scarafaggio, il fatto che quest’ultimo non possa vivere nell’acqua, ha meno gambe e via discorrendo.

 

Back to top button
Privacy