Sustainability Life

Invasione di topi nelle case: tutta colpa di queste errate abitudini che abbiamo tutti

Alcune abitudini sbagliate rischiano di attirarci frotte di roditori in casa. Vediamo quali sono e come correggerle.

Per molti anche il solo pensiero di una loro presenza può scatenare scenari da incubo: l’idea che un topo possa intrufolarsi in casa basta e avanza per far venire i sudori freddi.

Non parliamo di quando il quantitativo di roditori è ben più corposo o delle vere e proprie invasioni. Di solito pensiamo che quello dei topi sia un problema soprattutto delle case di campagna. Ma così trascuriamo il fatto che anche nelle città – soprattutto, va da sé, in quelle caratterizzate dalla sporcizia e da una emergenza rifiuti permanente – i topi circolano che è una meraviglia.

Nelle città i roditori vagano soprattutto durante la notte alla ricerca di cibo: vivono nelle fognature e spesso risalgono in superficie. Non è raro vederne qualcuno aggirarsi vicino ai bidoni della spazzatura o in qualche angolo buio e un po’ sporco. Si muovono velocemente e può succedere che arrivino a entrare anche dentro casa. Senza contare poi che ad attirarli possono essere anche alcune errate abitudini che abbiamo un po’ tutti.

Quelle cattive abitudini che rischiano di farci invadere la casa dai topi

Gli esperti del sito BestLife.com hanno messo nero su bianco qualcuna di queste abitudini che esercitano una certa attrazione per questi ospiti decisamente sgraditi delle nostre abitazioni. Vediamo quali sono.

Abitudini errate che attirano i topi in casa
Eliminando alcune abitudini sbagliate ma molto comuni possiamo tenere lontani i topi dai nostri spazi domestici – biopianeta.it

Tutti noi portiamo avanti abitudini che all’apparenza sembrano del tutto innocue ma che in realtà attirano animali come i ratti. Ce ne sono almeno un paio molto comuni, spiegano gli esperti del settore, che possiamo eliminare facilmente per evitare incontri ravvicinati coi roditori.

La prima cattiva abitudine che attira i topi, fa notare Richard Estrada di ATCO Pest Control, è quella di usare le scatole di cartone per organizzare il seminterrato e mettere oggetti al loro interno. Così facendo però in poco tempo potremmo vederci arrivare i topi. Questo perché, spiega Estrada, «questi spazi bui offrono ai roditori l’opportunità di creare un nido lontano dalla vista degli umani e di appropriarsi di casa vostra».

Per evitare di trasformare la casa in un terreno di conquista dei topi possiamo provare a conservare «gli articoli in casse di plastica resistenti con coperchi aderenti anziché in scatole di cartone, poiché i roditori possono masticare il cartone», consiglia l’esperto.

Un’altra abitudine che faremmo meglio ad abbandonare è quella di lasciare il cibo per animali sul pavimento durante la notte. Infatti se trasformiamo la nostra cucina in un buffet notturno per il cane o il gatto non dobbiamo stupirci che lo diventi anche per i topi, che non perderanno occasione per avventarsi sul pet food. 

«Se il cibo viene lasciato a terra, i topi possono facilmente cercarlo e invadere la tua casa per cercare di arrivarci», dice Estrada. Anche in questo caso il consiglio è quello di «conservare il cibo per animali domestici in un contenitore ermetico e di pulire le ciotole degli animali quando non mangiano».

Back to top button
Privacy