Salute e benessere

Come ridurre le emissioni di anidride carbonica a tavola: la salute e l’ambiente ti ringrazieranno

Ridurre le emissioni di anidride carbonica è tavola è molto più semplice e benefico di quello che si può pensare: ecco come fare

In pochi lo sanno ma con un elementare gesto si può davvero migliorare il mondo, e la salute e l’ambiente vi ringrazieranno. Un semplice mutamento della vostra alimentazione vi renderà più ricchi in termini di energia e vi farà stare meglio. Diventate benefattori anche a tavola: vi ci vorrà veramente pochissimo

Sembra incredibile ma è proprio la realtà! Con questo piccolissimo stratagemma si allunga la vostra speranza di vita, e per di più vivrete anche meglio. Che cosa si potrebbe chiedere di più? Assolutamente elementare da mettere in atto, non è poi nemmeno così gravoso: anzi, anche il vostro portafoglio vi ringrazierà. Se farete questo, infatti, risparmierete tantissimo, e senza neanche accorgervene. Che cosa state dunque aspettando a migliorare il mondo e anche voi stessi?

Ridurre le emissioni di anidride carbonica è un obiettivo che necessariamente passa anche dalla tavola. Il rapporto, infatti, tra salute, dieta e mutamento climatico è assai complesso ma gli esperti sono tutti del solito parere: chi cambiare in questo modo le sue abitudini alimentari, contribuirà fattivamente a salvare il mondo. Cerchiamo dunque di capire meglio come fare.

L’ingrediente che fa inquinare meno

Non abbiate paura! Nessuno dovrà stravolgere la propria alimentazione: quello da cambiare è l’uso di un solo ingrediente che oggi è uno dei più utilizzati. A rischio, soprattutto in Italia, quei piatti tipici che sono incentrati su questo alimento? Assolutamente no. Stiamo parlando infatti di una riduzione del consumo di questo ingrediente e non della sua totale eliminazione dalla nostra alimentazione.

Ecco, perciò, i giusti accorgimenti da seguire a tavola per avere una drastica riduzione dell’anidride carbonica nell’atmosfera e migliorare anche la nostra salute. Recentemente pubblicato sulla rivista Nature Food lo studio che sostiene questa piccola ma quanto mai enorme rivoluzione.

alimenti che riducono anidride carbonica
Con alcuni piccoli accorgimenti si può salvaguardare l’ambiente – biopianeta.it

Gli scienziati sono quelli dell’Università di Harvard, Tulane e Stanford (Usa) e la loro ricerca si basa sugli alimenti consumati da 7.700 statunitensi. L’ingrediente più inquinante sarebbe perciò uno solo che noi tutti mangiamo molto più spesso di quello che crediamo: ovvero, la carne bovina. Basterebbe perciò fare dei piccoli cambi, quasi impercettibili per molti: ovvero sostituire questo tipo di carne rossa con quella bianca dei pennuti.

La causa di tutto questo sarebbe da ricercarsi che i bovini produrrebbero più emissioni di anidride carbonica rispetto ai pennuti mentre tra le due tipologie di carne c’è un apporto nutrizionale e calorico assai simile. Siete dunque pronti ad affrontare questo sacrificio per il bene del pianeta?

Back to top button
Privacy