Sustainability Life

Cani e gatti: come salvaguardarli dal rumore dei fuochi d’artificio

Gli animali temono i fuochi d’artificio. In che modo possiamo proteggere i nostri cani e gatti quando sono terrorizzati per i botti e rumori?


È il periodo dell’anno in cui sorge di più il problema di salvaguardare i nostri amici a quattro zampe dai forti rumori dei fuochi d’artificio e dei botti di Capodanno.

Cani e gatti temono tutto ciò e arrivano ad essere proprio terrorizzati, si spaventano davvero molto. Ma perché questo accade? E soprattutto, come si può fare per proteggerli, tranquillizzarli e restituirgli la serenità?

Gli animali hanno un udito molto più acuto e sviluppato del nostro. Se già per noi il rumore dei botti di Capodanno e lo scoppio dei fuochi d’artificio è molto forte, per loro lo è ancora di più. Inoltre, loro non sanno che si tratta di un gioco, di un modo per festeggiare e che non c’è nessun pericolo e invece avvertono questi rumori forti e improvvisi, così come i lampi di luce, come un attacco, qualcosa di pericoloso che attenta alla loro incolumità.

Le reazioni di paura e ansia che hanno gli animali sono di diversa intensità: possono abbaiare e farlo insistentemente oppure muoversi e correre qua e là in preda ad un grande stato di agitazione. I cani di media e piccola taglia tendono prevalentemente ad abbaiare e a tremare, ma possono anche piagnucolare. Fanno davvero molta tenerezza. Scopriamo cosa fare per calmarli.

Il comportamento giusto quando ci sono i fuochi d’artificio e in nostri animali hanno paura

Innanzitutto, è bene ricordare che la cosa più saggia da fare è non farli uscire mentre fuori ci sono botti e forti rumori. Per attenuare l’intensità del suono è una buona cosa chiudere le finestre e le tapparelle o le persiane.

come proteggere gli animali dai fuochi d'artificio
Come aiutare i nostri animali che hanno paura dei botti – biopianeta.it

Se l’animale va a nascondersi da qualche parte per trovare rifugio e quindi mette in atto da sé un atteggiamento di autoprotezione bisogna lasciarlo fare. 

È importante chiudere bene tutte le possibili uscite perché in cerca di vie di fuga il cane potrebbe scappare. Se si muove molto in preda all’ansia o abbaia costantemente non bisogna assolutamente rimproverarlo. Si tratta del suo modo di esprimere il suo stato d’animo in preda al terrore, meglio lasciarlo sfogare.

Per calmarlo però, è bene cercare di distrarlo e tranquillizzarlo con coccole e carezze. Farlo sentire al sicuro e trasmettergli serenità la cosa fondamentale. Quindi abbracciarlo, e se trema, piano piano tra le nostre braccia si tranquillizzerà.

In questi momenti bisogna soprattutto aver la pazienza che il momento passi. In genere, a Capodanno in certe zone d’Italia i botti vanno avanti anche per un bel po’ di tempo, fin quasi oltre mezz’ora. Usiamo questo tempo per trasmettere ai nostri pets tutto il nostro amore e il loro istinto di paura sarà placato dalla nostra dolcezza.

Back to top button
Privacy