Siamo soliti segnalarvi i posti più spettacolari ed interessanti del nostro pianeta. Spesso ci capita di sottovalutare la bellezza che la natura ci riserva, in special modo se parliamo del nostro paese natale. A molti infatti capita di provare un interesse sfrenato verso le città estere, nonostante il nostro stivale sia ricco di questo genere di attrazioni.

Ad esempio ci è capitato di scoprire che l’Italia è nel guinness dei primati per il corso d’acqua più corto del mondo. Parliamo dell’Aril, che scorre nella frazione di Cassone del comune di Malcesine. Il fiume, chiamato anche con il diminutivo “Ri”, è senza alcun dubbio uno dei tantissimi vanti italiani.

Record si, ma al contrario

Quante volte ci capita di leggere informazioni sulla foresta più grande, la vetta più alta o il posto più pericoloso? In questo caso vogliamo segnalarvi la peculiarità del fiume Aril, ovvero la sua lunghezza. Il corso d’acqua nasce e muore nel giro di 175 metri.

--pubblicità--

Questo potrebbe essere definito in maniera imprecisa come un torrente, ma in realtà rispetta tutte le peculiarità necessarie per essere considerato un fiume. L’unica caratteristica “particolare”, è proprio quella della lunghezza. Non intercorrono infatti nemmeno 200 metri tra la sua fonte e la foce. Nasce al centro del paese da una polla, e conclude il suo percorso riversando l’acqua all’interno del Lago di Garda.

Nonostante il suo breve percorso, il fiume è attraversato da ben tre ponti ed una cascata. Questo paesaggio caratteristico è stato immortalato dal pittore Gustav Klimt in uno dei suoi dipinti (1913). Inoltre è tappa fissa dei turisti sul Lago, soprattutto in periodo natalizio. Cassone è infatti sede di uno splendido presepe galleggiante.