Rischio salmonella, attenzione agli alimenti

Piuttosto diffusa e aggressiva, la salmonellosi si diffonde in situazioni in cui l’igiene viene sottovalutata, soprattutto relativamente al cibo. Quali accorgimenti usare per evitare la contaminazione con il virus della salmonella

Particolarmente aggressiva come intossicazione alimentare, la salmonellosi è causata dal batterio della salmonella, che vive nell’intestino dell’uomo e negli animali, e che genera infezioni quando il cibo viene a contatto con feci di animali infetti. La gravità dell’intossicazione può variare da semplici disturbi gastrointestinali (quindi febbre, dolore addominale, vomito e diarrea), fino a forme più gravi (come infezioni a carico di ossa e meningi), che colpiscono soprattutto i soggetti dal sistema immunitario più debole, come anziani e bambini.

Tra i principali fattori di rischio vi è dunque la scarsa igiene. L’infezione da salmonella è quindi più diffusa nei paesi in via di sviluppo, dove la popolazione ha un’alimentazione poco salutare. Vengono infatti consumati cibi cotti molto come riso, fagioli, uova. A causa dell’assenza di frutta e verdura, spesso si ha carenza di vitamine e sali minerali, per cui il sistema immunitario è debole. Altri contesti in cui si può contrarre il batterio della salmonella sono i dormitori o le case di cura, dove si viene a contatto con più persone. Infine, possedere un rettile o un uccello in casa costituisce un potenziale rischio.

Il cibo può essere contaminato se entra a contatto con oggetti o superfici su cui era stata posata carne cruda. Per essere certi di eliminare il virus bisogna necessariamente cuocere i cibi. Una volta contratto il virus, passa un periodo di incubazione fra le 6 e le 72 ore; la malattia dura di solito un paio di giorni, benché i batteri della salmonella possano rimanere nelle feci per diverse settimane. Solitamente per la guarigione si attende il decorso naturale della malattia, ma in alcuni casi il medico può prescrivere antibiotici. Come buona norma di prevenzione, è fondamentale la pulizia e l’attenzione per quanto riguarda tutti i cibi crudi.

Photo credit: Pinterest.it