Natale nel borgo marchigiano di Sarnano tra i Monti Sibillini

Eletto tra i borghi più belli d’Italia, il borgo marchigiano di Sarnano è noto per le sue acque termali e per le stazioni sciistiche 

 

Il calendario del 2017 è stato piuttosto generoso in termini di festività e ponti, e anche quelle natalizie non saranno da meno: chi non lavora nel weekend, potrà regalarsi ben quattro giorni di riposo, da sabato  23 a martedì 26 dicembre compreso, per festeggiare al meglio il Natale. Perché allora non regalarsi un bel viaggetto? Nella scelta della meta, potrebbe essere una buona idea rivolgere le preferenze a quelle regioni del Centro Italia che sono state toccate dagli eventi sismici del 2016, e che vedono nel turismo un eccellente traino per la ripresa.

Natale nel borgo marchigiano di Sarnano tra i Monti Sibillini
Presepe allestito sul davanzale di un’abitazione del centro storico

Nelle Marche, immerso nel verde dei Monti Sibillini, si trova Sarnano, un piccolo centro medievale eletto tra i Borghi più belli d’Italia, per la sua armonia architettonica, la qualità artistico-storica del patrimonio edilizio e la vivibilità del borgo. Noto per le acque termali della Fonte di San Giacomo e per le stazioni sciistiche, Sarnano è lo scenario per trascorrere il Natale. Una passeggiata tra i suoi vicoli è sempre molto piacevole, ma nel periodo delle festività natalizie diventa ancora più suggestivo, grazie ai monti innevati che si intravedono sullo sfondo, e alla partecipazione dei residenti, che sono soliti addobbare a tema le proprie case.

Il centro ospita la pinacoteca comunale, la biblioteca francescana, il museo delle armi antiche e moderne e quello dell’avifauna, e diversi edifici di importanza storica, tra i quali la chiesa di San Francesco d’Assisi, attigua al palazzo comunale, che abitò nel paese a cavallo tra il 1214 e il 1216,il Palazzo dei Priori, il Palazzo del Popolo (oggi Teatro della Vittoria), il Palazzo del Podestà e la bellissima chiesa di Santa Maria di Piazza, che ospita all’interno bellissimi affreschi, rimossi dopo il sisma per motivi di sicurezza. Nella parte più alta sorge  la chiesa di Santa Maria di Piazza, che sobria ed elegante veglia sull’intero borgo. L’edificio è sovrastato da un massiccio campanile coronato da bifore sui quattro lati. Il portale della facciata principale, in stile gotico, è realizzato in pietra bianca, e adornato dalla rappresentazione dei funerali della Vergine.

A pochi chilometri da Sarnano, si trovano il Comprensorio Sciistico Sassotetto Santa Maria Maddalena, nel cuore del parco nazionale dei Monti Sibillini, con 11,5 Km di piste e una quota di altitudine che va da 1300 a 1680 metri di altezza sul livello del mare, e quello della Pintura di Bolognola, con 10 Km di piste a circa 1330 metri di altezza sul livello del mare.